i nomi dei colori
I nomi dei colori
15 Settembre 2020
Come creare modelli ripetuti per le tue stampe senza computer
Come creare modelli ripetuti per le tue stampe senza computer
25 Febbraio 2021

Amaryllis: fiore di ottobre

Nel mese di ottobre, a discapito di quello che comunemente si crede, sono molte le piante in fiore che ci regalano la loro bellezza.


Alcuni di queste sono.
.Calendula
.Crisantemo
.Dalia
.Lantana
.Garofano
.Girasole
.Ortensia
Questo mese ti voglio parlare di un fiore che sicuramente avrai visto molto volte, un fiore che proviene dalle coste del Sud Africa:
L’Amaryllis Belladonna, più comunemente conosciuto con il nome di Amarillide.
Appartiene alla famiglia delle Amaryllidaceae, genere Amaryllis ma purtroppo viene spesso confusa con un’altra pianta proveniente dalla stessa famiglia: L’ Hippeastrum.
Questa confusione si trascina da circa 200 anni, da quando cioè, l’impeto della colonizzazione, portò con sè l’entusiasmo verso luoghi esotici e di conseguenza anche verso tutto ciò che da essi proveniva: piante comprese.
Le scoperte di nuove specie fu così repentina da confondere i botanici, i quali attribuirono lo stesso nome di genere sia all’Hippeastrum, proveniente dal Sud America, sia all’Amaryllis Belladonna, originaria, appunto del Sud Africa.
Il suo nome ha origini antichissime deriva, infatti,dal verbo greco Amarysso che significa “splendore”.
Il mito greco narra la storia di Amaryllis, bellissima fanciulla perdutamente innamorata del pastore Alteo, incontrato un giorno mentre raccoglieva fiori sul monte.
Alteo però avrebbe amato solamente colei che gli avrebbe portato un fiore mai visto prima; perciò accecata d’amore e disperata, la fanciulla si recò a Delfi per consultare l’oracolo.
Le fu consegnata una freccia sacra: con essa avrebbe dovuto trafiggersi il cuore davanti alla casa di Alteo, il quale però non ebbe la minima reazione.
La fanciulla continuò il suo folle gesto per trenta notti, fino a quando, nel punto del terreno in cui ripetutamente sgocciolò il suo sangue, sbocciò un fiore con una grande corolla rossa.
A questa apparizione, Alteo si inginocchiò davanti alla ragazza offrendole il suo cuore..
Riconoscere l’Amaryllis è molto semplice, perchè la sua forma è inconfondibile: ha un grande bulbo tunicato (o vestito) con foglie carnose e di forma lanceolata che compaiono solo dopo la fioritura. I suoi fiori, di profumo molto intenso, sono trombiformi e di svariati colori riuniti in gruppi di sei, dieci al massimo.
Una caratteristica dei fiori di questa pianta risiede nel fatto che le corolle dello stesso stelo, sbocciano dandosi le spalle; proprio per questa sua peculiarità, questa pianta è conosciuta anche con il nome di “suocera e nuora”.
Il significato simbolico, prende spunto dal suo aspetto estetico; da questo suo fiore che sboccia grande e maestoso con un profumo però, molto delicato.
L’Amaryllis simboleggia l’eleganza, la fierezza e la bellezza splendente unita alla timidezza.

Iscriviti alla Newsletter

Scarica TIMBRI IN GOMMA: una guida in 15 pagine per iniziare ad incidere e stampare in maniera autonoma i tuoi timbri.

Entrerai, inoltre, nel mondo della stampa artistica: ogni mese riceverai tutte le novità, i corsi attivi, il link dei miei articoli e suggerimenti per iniziare a stampare da casa in modo semplice e con pochi strumenti.

Forza, entra nella mia stamperia!

Acconsento al trattamento dei dati secondo l'informativa Privacy Policy

Elena Fodera
Elena Fodera
Sono stampatore ed incisore d’arte, amante degli inchiostri, dei colori, delle antiche ricette d’arte e anche del cioccolato. Incido e stampo matrici ottenute dal legno, dal rame e dallo zinco attraverso tecniche che risalgono al ‘400.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.